Communication

Fast Knowledge

Deep Knowledge

Training

Bari chiama Roma

Meet no Neet: oggi in videoconferenza con l’IIS O. Tedone di Ruvo di Puglia.

Oggi, mercoledì 11 novembre, dalle 15.30 alle 17.30, gli studenti delle classi 4ª e 5ª dell’IIS Orazio Tedone di Ruvo di Puglia (Bari) si collegano in videoconferenza con la Fondazione Mondo Digitale per definire i gruppi di lavoro, il calendario degli incontri, le modalità di accesso alla IT Accademy della Microsoft e per entrare nel vivo del programma Meet no Neet.

Il team di 22 studenti è coordinato da Cataldo Nichilo, docente di informatica.

Con una circolare ieri la dirigente scolastica Domenica Loiudice ha voluto condividere l’appuntamento con tutta la comunità scolastica.

Il programma della prima sessione formativa prevede anche esercitazioni su eskills e soft skills, l’esplorazione dell’ambiente Phyrtual.org e della piattaforma IT Academy, e la sperimentazione di alcuni strumenti utili per la didattica (OneNote, OneDrive).  Poi spazio al confronto per declinare al meglio il programma Meet no Neet sulla realtà territoriale.

 
"La scuola opera in un territorio la cui economia è prevalentemente agricola, ma che ha da tempo scoperto nuove fonti di attività quali l’imprenditoria e il turismo, oltre che i servizi sociali", si legge nel Piano dell'offerta formativa della scuola.  "In questo contesto non emergono richieste particolari, differenti da quelle del territorio circostante, caratterizzato da un discreto sviluppo sociale ed economico e da una sicurezza civile di buon livello. Alla scuola si chiede pertanto una solida preparazione culturale, la capacitàdi abituare i ragazzi al lavoro, di favorire l’acquisizione di comportamenti civili sia dal punto di vista dei rapporti interpersonali che sociali, il senso di responsabilità, la capacità di effettuare scelte, professionali e non, adeguate alle proprie attitudini e che tengano conto anche delle problematiche che una società in perenne e frenetica evoluzione continuamente presenta".

L’aula virtuale è animata da Ana Lain e Valentina Gelsomini .

Hanno aderito alla terza edizione del progetto Meet no Neet oltre 30 scuole di 11 regioni. Il progetto, promosso nell’ambito del programma Microsoft YouthSpark, previene e contrasta il fenomeno dei Neet partendo dai banchi di scuola. Prevede formazione tecnologica, sociale e imprenditoriale per permettere a ragazzi e ragazze di accedere più facilmente al mondo del lavoro e acquisire le competenze utili per vivere e lavorare nel 21° secolo.