Concept

Il nostro progetto si suddivide in tre piccoli sottoprogetti, i quali, nell’insieme, sono finalizzati a rendere più interattivo e tecnologico il nostro liceo.

Il primo sottoprogetto consiste nella programmazione di una app per cellulari interamente dedicata agli studenti. All’interno gli studenti potranno trovare tre differenti sezioni, ognuna con la propria funzione specifica. La prima sezione permetterà di accedere facilmente ai vari orari della scuola, in particolare a quello della propria classe e dei propri insegnanti. Permetterà inoltre di essere sempre aggiornati sulle variazioni di orario giornaliere e di avere a portata di mano un piccolo calendario sul quale verranno segnati compiti in classe ed interrogazioni programmate; esso invierà anche un messaggio di notifica una settimana prima di ciascuno di questi come promemoria. La seconda sezione permetterà invece di collegarsi direttamente alla pagina di accesso del registro elettronico. La terza e ultima sezione si occuperà dell’orientamento per i ragazzi delle scuole medie. Essa consisterà in un collegamento ad un canale youtube, dentro al quale verranno caricati video che ritraggono gli studenti del liceo intenti a tenere lezioni specifiche relative al proprio corso di studi.

Il secondo sottoprogetto consiste nella tecnologizzazione dei laboratori presenti all’interno dell’ istituto, siano essi di fisica, biologia o chimica. Ciò verrà realizzato ponendo un lettore di codici a barre ed un monitor su ciascun banco del laboratorio e attaccando un’ etichetta munita di codice a barre su tutti gli strumenti ed i materiali utili per le esperienze. In questo modo ognuno di questi strumenti/materiali avrà un codice a barre che verrà rilevato dal lettore, il quale trasmettendolo al processore farà in modo di trovare il codice corretto in memoria e poi di inviare i dati presenti nella zona di memoria ad esso associata allo schermo, in modo da far risparmiare inutili delucidazioni ai tecnici di laboratorio riguardanti i dati e le costanti dei materiali didattici. Per fare ciò i lettori saranno collegati via cavo ad un raspberry, ossia un processore posto su di un scheda dotata di uscite usb, internet ed audio. Questo avrà perennemente inserita una pen drive, dove verranno eseguiti sia il programma operativo che il programma di lettura e confronto dei codici.

Infine, il terzo sottoprogetto sarà funzionale all’orientamento dei ragazzi delle suole medie tramite la realizzazione di un piccolo labirinto, costruito con parti in cartone e teli di stoffa, sulle cui pareti verranno proiettate le informazioni riguardanti la storia, le attività e i diversi indirizzi dell’istituto.