Communication

Fast Knowledge

Deep Knowledge

Training

Prove di pitch su Skype

Meet no Neet: sessioni formative a pieno regime nelle scuole della rete.

Ieri in video conferenza con l’IIS G. Salvemini di Alessano, in provincia di Lecce, domani in presenza al liceo Labriola di Roma. Le sessioni formative previste dal progetto Meet no Neet sono a pieno regime e sperimentano diverse modalità comunicative.

Ieri Ana Lain, che coordina la rete delle scuole che aderiscono al programma Meet no Neet, parte del piano globale Microsoft YouthSpark, si è collegata in video conferenza con gli studenti con l’IIS G. Salvemini di Alessano.
Nell’aula virtuale 25 studenti di diverse classi coordinato dal docente di informatica Salvatore Mancarella.

I ragazzi si sono cimentati nel ruolo di risolutori di problemi, individualmente e in squadra, utilizzando un tool disponibile online sulla piattaforma Survey Monkey.

Poi esercitazioni di pitch per verificare l’efficacia delle prime idee progettuali. Intanto gli studenti con la supervisione del docente stanno lavorando alla sviluppo delle diverse idee imprenditoriali.

Domani appuntamento al liceo Antonio Labriola di Roma con la community DotNetCode.it, un gruppo di professionisti che si occupano di condividere e divulgare le principali tecniche di programmazione sulla piattaforma Microsoft.NET.

In programma il sesto e ultimo modulo formativo “Sviluppare applicazioni ibride per dispositivi mobili, parte 3” .

Il progetto è anche occasione per coinvolgere gli studenti nella campagna europea eSkills for Jobs, lanciata dalla Commissione europea, per promuovere la crescita quantitativa e qualitativa dell'occupazione.